Il Web Marketing Festival 2015 ci ha insegnato tanto: ecco 10 cose che dovete assolutamente sapere!

Lo specifico subito: questo report ha una natura molto gioviale, non ha la pretesa di ergersi a manuale didattico. In rete negli ultimi giorni, ho letto tanti articoli che parlano del Web Marketing Festival da un punto di vista tecnico quindi a quelli vi rimando se volete scoprire TUTTO quello che è successo minuto per minuto.

Il mio è semplicemente un racconto di quella che è stata la mia esperienza personale. “Ma perché devo leggere proprio il tuo post Marinella?” – immagino vi starete chiedendo. In effetti nessuno vi obbliga, e se non lo fate non mi offendo, però vi prometto che se restate qui, tra un pochino condivido con voi 10 cose super interessanti che ho imparato a Rimini e che vorrei ascoltaste anche voi.

WMF_patch#WMF15

Per la prima volta, quest’anno il Web Marketing Festival si è spostato sulla Via Emilia, ed è stato ospitato nell’affascinante location del Pala Congressi di Rimini: una struttura imponente e oserei dire avveniristica, che è stata la cornice perfetta per un’evento innovativo, che può senza dubbio essere definito il più completo a livello europeo.

120 Relatori, 22 sale e più di 2500 persone che, tra il 19 e il 20 giugno, hanno animato questa straordinaria manifestazione dedicata al Web Marketing declinato in tutte le sue mille sfumature.

Il programma è stato strutturato in modo molto sapiente e sono state molteplici le aree tematiche attorno alle quali sono stati incentrati gli speeches. Cinque sono state le tipologie degli interventi: Focus, Case Study, Dibattito, Conference e Workshop. Insomma, davvero per tutti i gusti!

Per darvi un’idea della vastità di questo evento, ecco  gli argomenti che sono stati trattati tra venerdì e sabato:

  • Affiliazioni e Email Marketing
  • UX e Web Design
  • E-commerce
  • SEO
  • Tourism
  • International Track by SEMRush
  • Facebook e Social Advertising
  • Innovazione e Web Marketing
  • Governance e Management del Web Marketing
  • Social Media Management
  • Mobile Marketing
  • Video Marketing
  • CMS
  • Content Marketing
  • Web Analytics
  • Google Adwords.

Stiamo parlando del Web Marketing Festival: poteva secondo voi, non avere un hashtag brillante ed accattivante? Ovvio che no, ed infatti il team di GT Idea, capitanato da Giorgio Taverniti e Cosmano Lombardo, che ogni anno organizza l’evento, ha creato #WMF15. Successo strepitoso! Durante l’arco della durata di tutto il festival sono stati postati oltre 17.700 tweets.

attenzione utente pesce rossoAttenzione!

Cari lettori, eccoci finalmente arrivati al momento tanto atteso (è vero che non vedevate l’ora?): adesso vi svelo tra tutte le cose che ho imparato durante il festival, quelle che hanno fatto breccia nella mia mente… e nel mio cuore!

Concedetevi di essere naive per un secondo: i relatori, seppur illustri professionisti, sono esseri umani ed hanno dei sentimenti come tutti noi, e sono stati molto bravi nel trasmetterli al pubblico che hanno riempito le sale del Web Marketing Festival 2015.

Scegliere tra 120 interventi è stato difficilissimo, ma mi sono focalizzata sui miei ambiti di competenza e ho cercato di seguire quanti più interventi possibili. La mia agenda personale comprendeva: Social Media Management, Web Analytics, Seo, Content Marketing, FB & Social Advertising.

Quella che troverete non è una classifica di gradimento, i consigli e le nozioni sono riportati in ordine cronologico di ora e data a seconda del programma ufficiale del Web Marketing Festival di quest’anno. Sono tutte annotazioni utilissime che mi hanno fatto riflettere e ringrazio i rispettivi autori per aver condiviso con noi la loro conoscenza e competenza. Avrei potuto creare un elenco di 1235 citazioni e più, ma per dovere di sintesi (e probabilmente perchè mi piacciono i numeri pari?) mi fermerò a 10.

  • “Il naming è importantissimo: dobbiamo far capire alla nostra audience chi siamo, in un certo sento dobbiamo umanizzare il brand.” – Carlotta Carucci
  • “Diciamo no alle vanity metrics di Facebook! Non concentriamoci solo sui Mi Piace.” – Alessandro Facco
  • “Con Facebook Ads, una squeeze page è fondamentale per porre l’attenzione sui plus che l’utente riceve iscrivendosi al vostro sito/newsletter.” – Jacopo Laganga
  • “Content is the new advertise. Il content deve essere sneakable, shareable e searchable.” – Claudio Vaccaro
  • “In ottica di integrazione strategica tra Seo e Social, l’attributo più importate è l’utilità dei contenuti.” – Valerio Notarfrancesco
  • “Tenete presente che Facebook sta cominciando a tenere in considerazione la domanda consapevole”. – Enrico Gualandi
  • “Google+ non è morto e non è il Molise dei social.” – Salvatore Russo
  • “I tedeschi sono così pochi aperti al social che persino Google Analytics fa fatica a tracciare i dati in Germania.” – Gianluca Fiorelli
  • “La pagina Linkedin della vostra azienda deve essere perfetta, non deve mancare nulla, nemmeno se siete nel settore B2B!” – Valentina Vallucci
  • “L’attenzione di un utente medio è di 3 secondi. Quello dei pesci rossi 7 secondi.” – fun fact che ha ispirato la creatività di Gud.

Sono onesta e non voglio dirvi le bugie: naturalmente ho alcuni web marketing eroi preferiti, e se mi conoscete (sul web) è facile intuire chi siano, quindi non è necessario precisarlo qui.

riminiConclusioni

Sono estremamente felice di aver partecipare al Web Marketing Festival, che non nego sia stata un’esperienza quasi catartica per me, oltre che molto molto divertente. E’ un’occasione di crescita professionale e di confronto, si respira davvero l’atmosfera della community ed è piacevole condividere la passione per il proprio lavoro tutti insieme.

Vi consiglio sinceramente di non mancare il prossimo anno, e questo invito vale anche per coloro che sono alle prime armi e hanno un’irrefrenabile voglia di imparare. Al grido di piccole social media manager e copy junior crescono, ci vedremo sicuramente all’edizione 2016!

*questa ultima foto arriva direttamente dal mio telefono. 

Marinella Di Mario
Written by Marinella Di Mario
Social Media & CopyWriting