social media 5c

Quali sono le linee guida da seguire, nel momento in cui dovete decidere quale piattaforma è più adatta ad accogliere la vostra presenza sul web?

In passato sul nostro blog abbiamo già trattato l’argomento Social Media da un punto di vista strategico e vi rimandiamo a questo articolo, qualora foste interessati ad approfondire l’argomento.

Premessa: oggi parliamo di Social Media per il business, non a livello personale, quindi ci muoveremo in un’ottica professionale. L’idea di scrivere questo articolo mi è venuta dopo aver letto un articolo molto interessante che parlava di alcune metriche importanti, definite come “le 5 C“, che vi possono aiutare a scegliere i giusti social networks per la vostra azienda.

Questi valori nello specifico sono utilizzati in lingua inglese, ma non vi preoccupate se non siete familiari con le lingue straniere perché tra poco sarà tutto chiaro:

  • Customers;
  • Context;
  • Content;
  • Competition;
  • Commitment.

Analizziamoli ora nel dettaglio singolarmente, anche con esempi pratici.

crowd-sourcing-154759_640I Clienti

Customers ovvero i clienti appunto. I vostri clienti sono il punto fondamentale da cui partire quando giunge il momento di implementare una strategia per i Social Media. E la prima domanda in assoluto che dovete porvi è su quale social networks sono presenti i vostri clienti che vogliamo si trasformino in nuovi utenti. Qualunque siano gli scopi: sviluppare la brand-awareness? accrescere la clientela? aumentare le vendite?, qualsiasi mossa risulta fallimentare se non riusciamo a trasmettere il nostro messaggio alla nostra audience.

Sarà necessario quindi individuare il nostro target di riferimento ed analizzare i loro comportamenti sul web per capire dove sono, cosa fanno, cosa cercano gli utenti ed essere in grado di rispondere ai loro bisogni.

Sarete presenti non solo sul web ma soprattutto per loro. Un utente che si sente coccolato, si trasforma quasi sempre in un nuovo cliente acquisito; così come un cliente già acquisito che si sente apprezzato, si trasforma  in un ambasciatore del vostro brand.

Il Contesto

Context ovvero l’importanza di calarsi nel giusto contesto. E come faccio a capire qual’è il contesto in cui inserirmi? Tutto dipende da quali sono i risultati che volete ottenere con la vostra social media strategy: la vostra presenza sui social ha come obiettivo quello di creare leads o raggiungere gli influencers? Volete fare branding o creare un network di contatti? Per ogni esigenza c’è un portale adatto.

Si potrebbe essere portati a pensare che conviene avere un account su tutti i Social Media ed invece non è così; anzi una scelta del genere diventa controproducente nel momento in cui sì, la vostra azienda ha un profilo Twitter, Facebook, Instagram, Linkedin, Pinterest (solo per citarne alcuni), però poi non c’è nessuno che si occupa di gestirle queste pagine e quindi vengono abbandonate a se stesse.

Ricordate questa regola generale: un social vuoto è un social inutile, non serve ai vostri utenti e di conseguenza non porterà nulla a voi.

social-media-488886_640Il Contenuto

Sul web si dice che “Content is the king”: assolutamente vero. Ogni Social Media ha una propria natura, anche a livello di contenuto.

Facciamo qualche esempio: Instagram e Pinterest sono piattaforme prettamente visive, Twitter è tendenzialmente più informativo, Facebook è conversazionale, su Linkedin la fanno da padrone contenuti dal taglio professionale, su Google+ per avere risultati efficaci bisogna puntare su contenuti originali e creativi, ecc. ecc.

La domanda da farsi quindi è: quale tipo di contenuto è possibile elaborare partendo dai prodotti e servizi che offre la vostra azienda?. E’ necessaria un’attenta analisi e l’elaborazione di una strategia di content marketing che vi permetta di sfruttare al meglio le potenzialità dei vostri contenuti. Contenuti che devono raccontare la vostra storia e trasmettere i vostri valori e che, al tempo stesso, siano in grado di interessare la vostra audience, fornendogli anche delle nozioni utili e delle soluzioni.

I Competitors

Si parla di Competition nell’accezione della necessità di monitorare anche i vostri competitors. Una volta individuate le aziende che condividono la vostra stessa fetta di mercato o comunque fanno parte, a vario livello, del vostro settore di riferimento, è fondamentale capire come si muovono sui Social Media e quali utilizzano. Quali contenuti postano e quanto spesso lo fanno? Quanti followers hanno? Collaborano con influencers?. E così via.

Non è una questione di “spionaggio”, è una routine molto utile, che TUTTE le aziende che sono presenti sul web e utilizzano i social networks all’interno delle loro logiche di web marketing, mettono in atto. Serve per avere un quadro più ampio della situazione e perché no, prendere anche spunti su strategie che si sono rivelate di successo, per migliorare la propria. Non c’è nulla di male nel continuare ad imparare.

La Costanza

Commintment è un concetto molto bello che però non ha una vera e propria traduzione in italiano, o meglio il senso, al di là del significato grammaticale, è molto più ampio. Ho scelto costanza, perché inizia con la C (e per me l’armonia è fondamentale!) e perchè è questo essenzialmente quello di cui stiamo parlando. Toglietevi dalla testa l’idea che tutto ciò che riguarda il mondo Social Media sia un’attività secondaria a cui dedicarsi solo quando sia ha del tempo libero. Il tempo bisogna crearselo, i social vanno nutriti, ve ne dovete prendere cura ogni giorno.

Nessun progetto di marketing sviluppato grazie all’utilizzo dei social networks porta risultati subito, immediatamente e scordatevi che questi risultati possano mai arrivare se non siete disposti ad impegnarvi seriamente. Perciò vi consigliamo di riflettere: quante energie siete disposti ad investire (non propriamente in termini economici)?

ideasRiflessioni Conclusive

Non voglio essere pessimista o drammatica, semplicemente onesta: se il social media marketing non è una priorità per il vostro business, allora forse non è neanche il caso di cominciare. Quello che vorrei farvi capire è quanto seriamente è necessario prendere in considerazione il progetto social, a prescindere che voi siate una piccola azienda o una multinazionale.

Non vogliamo costringervi a fare nulla che voi non riteniate sia opportuno, però fermatevi un attimo e guardatevi attorno: le storie di successo dei brands più conosciuti al mondo, al giorno d’oggi, passano tutte attraverso i social networks.

I social media sono il nostro pane quotidiano, concedetemi l’espressione forse un pò naive ma veritiera, quindi fosse anche solo per una chiacchierata o dissolvere i vostri dubbi, contattateci e parliamone insieme. Ci trovate sempre qui. :)

Marinella Di Mario
Written by Marinella Di Mario
Social Media & CopyWriting