Scopri con noi come il Content Marketing può aiutare la tua strategia aziendale.

Il focus fondamentale del Content Marketing è la creazione e distribuzione di contenuti editoriali, che devono essere rilevanti, consistenti e di valore, al fine di raggiungere uno specifico e ben determinato pubblico ed attrarre nuovi potenziali clienti. Questi contenuti possono assumere diverse forme, come ad esempio articoli web, case study, ebook, infografiche, immagini, video, podcast.

Le chiavi del successo di una campagna di Content Marketing efficace sono essenzialmente tre:

  1. deve saper rispondere alle domande del pubblico;
  2. deve offrire loro qualcosa di valore;
  3. deve incentivare gli utenti a volere di più.

Questa particolare tecnica di marketing ci consente quindi di capire cosa vogliono i clienti, ma anche di suggerire loro come usare il nostro prodotto in futuro o sfruttare al meglio il nostro servizio.

Ma come facciamo ad essere sicuri che la campagna funzioni? Ci sono dei piccoli accorgimenti da tenere sempre presenti. Analizziamo i più importanti:

  • bisogna scegliere il giusto posizionamento per la pubblicazione dei contenuti;
  • rivolgiamoci direttamente al pubblico;
  • è bene prediligere un lessico semplice, naturale e non tecnicismi o gergo aziendale;
  • i contenuti devono essere unici, interessanti e divertenti;
  • prediligiamo l’utilizzo di titoli coinvolgenti, immagini accattivanti e linguaggio informativo.

Quando si parla di Content Marketing bisogna ricordare un aspetto importante: ciò che lo distingue da altre forme di marketing è la caratteristica “valuable” del contenuto: sono contenuti che le persone cercano, che voglio utilizzare e consumare. Vedremo tra poco come è possibile creare questi contenuti.

Le fasi del Content Marketing

Ogni volta che ci si addentra nel mondo del marketing, è necessario delineare una strategia precisa. Ricordiamoci sempre che il nostro scopo principale è quello di entrate in contatto con un determinato pubblico.

Con il Content Marketing si possono individuare dei passaggi specifici da sviluppare:

  • Segmentazione del pubblico;
  • Creazione del contenuto;
  • Promozione del contenuto;
  • Misurazione dei risultati.

Analizziamo ora insieme ogni singola fase per delinearne i tratti principali e distintivi.

Segmentare il pubblico

La segmentazione è il modo più redditizio e convincente per entrare in contatto con i clienti. Per prima cosa bisogna identificare il pubblico, ovvero i destinatari della nostra campagna di Content Marketing, coloro che utilizzeranno i nostri contenuti.

Una volta che abbiamo individuato il target di riferimento, bisogna suddividerlo in gruppi (facendoci guidare da variabili anagrafiche, come ad esempio sesso, età, provenienza, o interessi e gusti personali) e creare contenuti specifici per ogni profilo di pubblico.

In ultima istanza procederemo poi alla pubblicazione e promozione del contenuto proprio là dove si trova il pubblico selezionato.

Creare il contenuto

Ora che sappiamo a chi dobbiamo rivolgerci, è giunto il momento di occuparci dei contenuti da proporgli. In base all’obiettivo che stiamo perseguendo attraverso il Content Marketing, dobbiamo creare un contenuto diverso.

Se il pubblico capisce di aver ricevuto un messaggio creato su misura per lui, sarà contento e molto probabilmente condividerà il contenuto e sarà più portato a trasformarsi in un cliente. Ma come facciamo a scegliere il formato giusto? Ci sono 4 linee guida da seguire per produrre un contenuto di valore; questo deve essere in grado di:

  • Ispirare;
  • Educare;
  • Intrattenere;
  • Convincere.

È necessario inoltre adattare la scrittura all’attitudine dell’utente. Fattori chiave saranno allora anche la lunghezza, la struttura, lo stile del contenuto. È buona norma quindi elaborare un’introduzione avvincente, per spiegare al lettore cosa può aspettarsi: coinvolgiamo il pubblico, non bombardiamolo solamente di messaggi promozionali e commerciali.

Usiamo la nostra creatività per sviluppare contenuti convincenti ed associare qualità positive al nostro brand, attraverso ciò che raccontiamo: entusiasmo, onestà, passione, e così via. Ricordiamoci sempre di inserire una Call to Action (CTA) chiara e comprensibile, affinché la nostra audience sia incentivata all’azione.

Promozione

Promuovere un contenuto sul web è importante per migliorarne la visibilità e raggiungere un pubblico ancora più ampio.

Possiamo utilizzare i media di proprietà, come i profili social aziendali, il blog ed il sito, oppure i canali a pagamento (pubblicità, Adwords, ecc.) o i cosiddetti canali guadagnati, quando ad esempio scriviamo un articolo sul blog di un’altra azienda o persona oppure un nostro articolo viene condiviso, gratuitamente, da altri.

È molto utile creare un calendario editoriale per gestire la pubblicazione dei contenuti (quando, cosa e come pubblicare?), ed esistono dei requisiti da soddisfare a tal proposito:

  • deve essere realizzabile;
  • deve avere una tempista realistica;
  • bisogna ricordarsi di evidenziare le date per i contenuti stagionali: festività, eventi ricorrenti, celebrazioni;
  • sfruttiamo al meglio i diversi canali che abbiamo a disposizione.

Il processo di creazione e distribuzione dei contenuti è un’operazione che richiede studio approfondito e competenza, non solo in ambito di marketing ma anche a livello di copywriting.

Misurare i risultati

Come si misura il successo del Content Marketing? Bisogna verificare quali sono stati i risultati ottenuti rispetto agli obiettivi prefissati, ecco perchè identificarli e definirli fin dall’inizio è un passaggio fondamentale.

Volevamo aumentare le vendite del nostro e-commerce? Volevamo incrementare la brand awareness dell’azienda? Volevamo intercettare nuovi clienti? È giunto il momento di verificare quali progressi sono stati fatti.

Non dimentichiamoci mai che per misurare i risultati della campagna, gli obiettivi che ci eravamo proposti devono essere misurabili e rintracciabili; a tal proposito alcune metriche utili sono l’eta, il sesso, sapere dove sono localizzati gli utenti così come il loro comportamento, ad esempio: quanto tempo trascorrono online? quanto a lungo restano sul tuo sito? cosa cercano?, ecc.

contatta-studio-madoRiflessioni conclusive

Anni fa per conoscere i clienti si era costretti a fare domande faccia a faccia, ora invece grazie ad internet l’accesso ad una moltitudine di dati diversi è estremamente facilitato.

D’altra parte è anche vero che maggiori sono le informazioni in nostro possesso e più complicata diventa la loro analisi, ecco perchè è necessario il supporto di marketers professionisti.

I dati digitali nello specifico si dividono in quantitativi quando possono essere misurati numericamente, e qualitativi quando invece non si possono convertire in un numero, come le emozioni o le opinioni. Ogni tipologia quindi deve essere studiata ed elaborata in modo diverso, per comprenderne a pieno il significato.

La nostra esperienza ci consente di individuare qual è il punto di forza esclusivo della tua azienda e ciò che ti contraddistingue dalla concorrenza.

Dalla pianificazione strategica, alla messa in atto della campagna e al controllo dei risultati. Il nostro team è a tua disposizione per aiutarti a sfruttare le potenzialità del Content Marketing e rilanciare il tuo business online!

Vuoi saperne di più? Contattaci per una consulenza personalizzata o per conoscerci meglio, ci trovi sempre qui. 🙂

Marinella Di Mario
Written by Marinella Di Mario
Social Media & CopyWriting