content promotion

Come fare content promotion per un blog? Scopri le strategie che funzionano.

Promozione del contenuto: è questo l’obiettivo che devi porti ogni volta che fai content marketing.

Un buon contenuto, infatti, non è sufficiente ma dovrai anche farlo conoscere al maggior numero di persone in modo da essere sicuro di raggiungere i tuoi clienti potenziali.

Se hai un blog, o produci un qualche tipo di contenuto, vorrai sapere come promuoverlo affinché la maggior parte di utenti ne venga a conoscenza.

In questo blog ti ho già spiegato come scrivere un post efficace, ora vorrei concentrarmi sulle principali strategie di content promotion.

content promotion mailing list1. Invia il nuovo contenuto alla tua mailing list

Il miglior modo per far conoscere il tuo contenuto al maggior numero di persone è inviarlo alla tua lista di contatti: le persone iscritte alla tua newsletter sono, infatti, quelle che potrebbero mostrarsi più interessate al tuo contenuto. Perché hanno espressamente richiesto di ricevere i tuoi aggiornamenti e, quindi, sono maggiormente propense ad aprire, cliccare e interagire con le tue comunicazioni.

Ottenere nuovi iscritti alla newsletter è fondamentale perché potrai inviare loro una comunicazione ogni volta che pubblichi un nuovo articolo sul blog.

Per spingere le persone a iscriversi alla tua newsletter, dovrai inserire delle CTA (call-to-action) efficaci all’interno del tuo contenuto, in posizioni strategiche.

A questo scopo è possibile utilizzare il feature box: un box posizionato subito sotto l’header dedicato all’iscrizione alla newsletter.

Tuttavia, i risultati migliori si ottengono con le call-to-action posizionate alla fine di un post del blog. Chi si dimostra disposto a leggere un tuo articolo fino alla fine sarà probabilmente interessato anche ai servizi correlati, come l’iscrizione alla newsletter.

content promotion social media2. Condividi il tuo contenuto sui social media (più volte)

Una volta creato il tuo articolo, condividilo sui social per farlo conoscere al pubblico dei tuoi fan e follower sui vari canali social come Facebook, Twitter o LinkedIn.

Far conoscere il tuo nuovo contenuto ai tuoi utenti sui social è la strategia di content promotion più efficace perché questi possono condividerlo a loro volta con i loro amici e collegamenti, permettendoti di amplificare il pubblico raggiunto dai tuoi post.

Un tuo contenuto condiviso sui social ti consente di allargare ulteriormente il tuo pubblico e acquisire nuovi clienti potenziali. Ovviamente, dovrà essere di qualità e interessante per fare in modo che venga condiviso e raggiunga il maggior numero di persone.

Ricorda di condividere il tuo contenuto più volte, spalmandolo anche su un intero mese per massimizzare la tua strategia di content promotion.

3. Offri la possibilità ai tuoi lettori di condividere il tuo contenuto

La migliore fonte di content promotion sono i tuoi lettori. Dovrai fare in modo che chi legge il tuo contenuto possa condividerlo facilmente aggiungendo i pulsanti dei social in posizioni strategiche.

Esistono plugin professionali, sia gratuiti sia a pagamento, che ti permettono di aggiungere i pulsanti di condivisione al tuo blog in maniera semplice e rapida.

4. Fai content outreach

Tramite il content outreach fai pubblicare il tuo contenuto redazionale a titolo gratuito su siti terzi, sotto forma di articoli ospite, interviste o altro tipo.

Avere un blog significa anche gestire le digital pr per cui dovrai prevedere un’attenta selezione dei contenuti da pubblicare e dei blog su cui hai intenzione di pubblicare.

Tramite questa strategia è possibile ottenere un maggiore raggio d’azione e avere maggiore credibilità da parte dei lettori. Tuttavia, spesso, gli effetti raggiunti sono imprevedibili e non è possibile sfruttare la scalabilità.

content promotion inserzioni a pagamento5. Sfrutta remarketing e inserzioni a pagamento

I canali di proprietà e la newsletter sono il punto di partenza per la promozione del tuo contenuto, ma da soli non bastano. Tramite i social media o la tua mailing list, infatti, puoi raggiungere esclusivamente le persone che hanno già qualche tipo di contatto con la tua azienda. Se invece vuoi raggiungere nuovi clienti all’esterno della tua cerchia di contatti dovresti puntare sulla promozione del contenuto tramite i media a pagamento. Ad esempio, utilizzando annunci e banner, post sponsorizzati su Facebook (Facebook Ads), Google Adwords o la pubblicità sulla rete display di Google.

Tra questi, Facebook Ads e la rete display di Google sono quelli più efficaci perché permettono di selezionare il target in base all’argomento, agli interessi, ai fattori socio-demografici e ad altri criteri.

Promuovere il proprio contenuto tramite i media a pagamento offre molti vantaggi, tra cui la migliore definizione del target, un pieno controllo sul raggio d’azione e sull’audience che è possibile raggiungere. Tra gli svantaggi, oltre al costo, sono da segnalare la minore accettazione e credibilità da parte del pubblico. Trattandosi di annunci pubblicitari, questa strategia viene considerata più invasiva.

6. Utilizza il native advertising

Un’alternativa è combinare la content outreach con la pubblicità a pagamento.
Puoi sfruttare pubblicazioni a pagamento nei media online e utilizzare allo stesso tempo – in modo misto – contenuti redazionali e pubblicità. Tale strategia viene definita native advertising.

Questa formula ha il vantaggio di godere di una maggiore accettazione da parte del pubblico perché mitiga l’effetto della pubblicità a pagamento e viene considerata più naturale.

7. Fai content seeding

Cos’è il content seeding? È una tecnica molto utile che ti permette di “seminare” i tuoi contenuti nei terreni più fertili con l’obiettivo di favorire il passaparola e la diffusione dei tuoi contenuti.

Le formule più diffuse riguardano i recomendation widgets: annunci contenenti testi, immagini e contenuti raccomandati nell’ambito redazionale, combinabili anche con annunci audio e video. Questi annunci compaiono generalmente alla fine dei contenuti informativi o al lato destro vicino ai contenuti redazionali. Permettono ai lettori di ottenere consigli di lettura e altri articoli di interesse associandoli al titolo dell’articolo appena letto.

La gestione di questi annunci è affidata a speciali piattaforme che si sono specializzate nella promozione dei contenuti e nel content seeding.

consulenza content promotionConclusioni

Se vuoi promuovere in modo efficace i tuoi contenuti, dovrai mettere in atto delle strategie e pianificare nel dettaglio la tua attività di content promotion. Creare dei contenuti di qualità sul blog non è sufficiente a rendere la tua attività di content marketing efficace.

In questo articolo ti abbiamo spiegato le principali strategie di content promotion che ci auguriamo riuscirai a mettere in atto, d’ora in poi, per promuovere i nuovi post del tuo blog.

Hai già provato una di queste strategie? Vorresti approfondire l’argomento? Contattaci, ti daremo alcuni consigli utili per promuovere il tuo contenuto!

Valeria Olivato
Written by Valeria Olivato