Dopo lo scandalo di Cambridge Analytica, il social network più popolare introduce nuovi prodotti e maggiori tutele sulla privacy.

Privacy, chat video, dating online: sono alcune delle novità annunciate pochi giorni fa durante la cerimonia di apertura dell’F8 2018, la conferenza annuale di Facebook dedicata agli sviluppatori.

Il tutto arriva a poche settimane da Cambridge Analytica, lo scandalo che ha scosso il popolare social network facendo emergere il problema spinoso della privacy per queste piattaforme digitali.

Mark Zuckerberg ha preferito non soffermarsi troppo sulla questione, elencando invece le principali novità in arrivo nei prossimi mesi sul social network più diffuso. Scopriamole insieme.

clear historyClear History: il nuovo strumento di Facebook per proteggere i dati personali

È il nuovo sistema di protezione della privacy, definito da Zuckerberg come un “semplice controllo per ripulire la tua cronologia su Facebook – quello che hai cliccato, i siti che hai visitato e così via”.

Con questo nuovo strumento gli utenti potranno avere informazioni sulle app e i siti che hanno visitato e potranno disattivarne l’archiviazione selezionando l’opzione sul proprio account.

Grazie a Clear History potremo continuare a fornire ad app e siti web i dati aggregati che più interessano ai marketers, come ad esempio dire se una determinata app è più popolare tra gli uomini o le donne, e per quale fascia d’età, ma d’ora in poi lo faremo senza archiviare le informazioni associandole al nostro account.

Cancellare i cookie dal browser può far peggiorare l’esperienza online, pertanto, utilizzando Clear History potrebbe accadere la stessa cosa. Facebook punta però ad offrire maggiore chiarezza agli utenti, dando la possibilità di scegliere.

Questa funzione è ancora in fase di sviluppo e ci vorranno diversi mesi prima di vederla completamente funzionante, ma l’azienda vuole approfittare di questo periodo per ricevere ulteriori input da avvocati, accademici ed esperti di privacy per capire come migliorare l’intero processo di protezione dei dati personali degli utenti.

dating facebookDating, lo strumento per gli appuntamenti su Facebook

La novità che ha creato maggiore scalpore è indubbiamente quella legata a Dating, lo strumento che intende sfidare Tinder sul campo del dating online. In futuro, sarà possibile trovare l’anima gemella direttamente sul social network più utilizzato al mondo.

Inevitabile paragonarlo a Tinder: il nuovo servizio di Zuckerberg sfida apertamente la celebre app di dating, anche se, diversamente da questa, l’obiettivo è “creare relazioni lunghe e reali, non semplici appuntamenti singoli”.

Massima attenzione sarà dedicata alla privacy e alla sicurezza. Dating sarà separato da Facebook e avrà una chat diversa. I nostri amici non vedranno mai il nostro profilo che sarà mostrato unicamente agli utenti che non fanno parte dei nostri contatti.

Tutto ruoterà attorno agli eventi vicino a noi: una volta individuato l’evento che ci interessa potremo vedere chi altro vi parteciperà, visualizzarne il profilo e gli interessi, e anche scoprire gli amici che abbiamo in comune.

messenger novitaMessenger: nuova interfaccia per un utilizzo più semplice

La celebre piattaforma di messaggistica vedrà un restyling completo e, soprattutto, le sue funzionalità verranno migliorate al fine di renderla più semplice e allo stesso tempo più completa. Le novità riguarderanno principalmente l’esperienza dell’utente, che sarà semplificata e garantirà una maggiore velocità.

Un’importante novità introdotta su Messenger sarà quella relativa alle traduzioni in tempo reale tramite intelligenza artificiale, funzionalità che permetterà agli utenti che parlano lingue diverse di interagire facilmente su Marketplace.

Il social network strizza l’occhio anche alle aziende, introducendo importanti strumenti di realtà aumentata (AR) che consentiranno ai brand che utilizzano Messenger come primo contatto o lead generation di far sperimentare il prodotto prima dell’acquisto. E concluderlo direttamente nell’app.

Instagram, video chat in arrivo

Tra le novità annunciate all’F8 non potevano mancare quelle relative alla celebre app di fotografie di proprietà di Facebook. Prima tra tutte, la possibilità di videochiamare i nostri amici con le chat video (anche tra più utenti).

La funzione “Esplora” verrà dotata di intelligenza artificiale e permetterà di suggerire i contenuti che sono maggiormente in linea con i nostri gusti e interessi.

Da ultimo, arriva un nuovo filtro che rende ancora più agguerrita la battaglia anti-bullismo, dando la possibilità di nascondere i commenti contenenti minacce od offese dirette alla persona.

Insomma, un bel po’ di novità che sicuramente non lasceranno indifferenti i miliardi di utenti che ogni giorno popolano Facebook e gli altri social network di proprietà dell’azienda.

consulenza facebookConclusioni

Lo scandalo Cambridge Analytica non sembra aver minimamente scalfito la popolarità di Facebook, che anzi ha reagito introducendo importanti novità e migliorie relative ai suoi prodotti più utilizzati .

Sicuramente Facebook gode ancora di ottima salute, con i suoi 2,13 miliardi di utenti mensili attivi online, e non intende affatto perdere il primato di social network più diffuso al mondo.

Le novità che vi abbiamo presentato in questo articolo sono ancora in fase di testing e potrebbero trascorrere molti mesi prima di vederle effettivamente in funzione. Noi dello Studio Mado non mancheremo di aggiornarvi se dovessero esservi ulteriori sviluppi e sicuramente sarete i primi a scoprire le novità più “ghiotte” che potrebbero essere annunciate in futuro. Stay tuned! 🙂

Valeria Olivato
Written by Valeria Olivato