Scopriamo insieme quali sono i trends del nuovo anno nel Social Media Marketing!

Come spesso ripetiamo sulle pagine del nostro blog, quello dei social media è un mondo in costante cambiamento: ogni anno (ma capita anche più frequentemente) si diffondono nuove mode, nascono idee innovative, vengono testati migliori servizi e funzionalità sulle diverse piattaforme.

Oggi analizzeremo insieme il panorama che si sta delineando e i trends che caratterizzeranno il Social Media Marketing nel 2019.

Esistono tre grandi direttive da cui si svilupperanno i futuri scenari:

  • The Next Age of Data: termine che fa riferimento a tutti i cambiamenti inerenti alla produzione e alla gestione dei dati;
  • The Technology Revelation: intelligenza artificiale AI, realtà aumentata VR, e come queste tecnologie influenzeranno sempre di più il marketing;
  • The Self-Adoration Society: le nuove generazioni diventeranno il target di riferimento e saranno i social a guidare ogni aspetto del processo di acquisto.

Naturalmente una novità è qualcosa che prima non c’era ma nel marketing, dove ogni dettaglio è studiato ed analizzato, in molti casi è possibile fare delle previsioni perchè nulla arriva davvero all’improvviso e senza motivo.

Cosa ci dobbiamo aspettare nel 2019?

Il parere condiviso da i più rispettabili esperti di marketing digitale è che si stanno sviluppando una serie di trends specifici che giocheranno un ruolo di rilievo quest’anno e su cui il Social Media Marketing tenderà a focalizzarsi.

1. Social Listening

Con questo termine si indica la ricerca svolta sul web per intercettare dove, quando, e chi parla di un brand o di un’azienda sui social, attraverso menzioni, tag, e così via.

Sarà sempre più importante monitorare i social media per capire cosa pensano e cosa dicono gli utenti di noi e per gestire al meglio la nostra reputazione online. L’ascolto ci permette di comprendere come possiamo aiutare i clienti o come risolvere situazioni problematiche grazie anche ad una strategia di customer care.

2. Video

Dati rivelano che ogni anno il video marketing continua a crescere e senza dubbio è il formato che si sta imponendo maggiormente: è stimato che nel corso del 2019 più dell’80% dei contenuti che usufruiremo e consumeremo saranno video.

In ottica social allora bisognerà dare attenzione ai video live, in diretta, imparando a sfruttarne le potenzialità sulle piattaforme che più si prestano a questo tipo di interazione, come ad esempio Facebook ed Instagram.

3. Micro-influencers

I social sono pieni di Instagram stars, Twitter influencers, YouTuber (coloro che sono diventati famosi, ed anche ricchi, pubblicando video o tutorial su youtube), ecc. ecc. Gli influencers hanno un grande seguito a livello di popolarità, hanno milioni di followers ed ogni volta che pubblicano un contenuto questo diventa virale.

L’influencer marketing classico esiste ancora ma sempre più aziende stanno cominciando ad investire nelle collaborazioni con micro-influencers che interagiscono con nicchie di mercato: numeri più contenuti (ma parliamo sempre comunque di 10.000 followers come target di riferimento) però sono tutte persone genuinamente interessate o passionate all’argomento.

Quindi si passa dallo scenario “ti credo perchè sei famoso”, allo scenario “ho fiducia in te perchè ti riconosco come esperto del settore”.

4. Personalizzazione

E’ fondamentale creare contenuti personali, cuciti su misura per l’utente, in base alle sue specifiche esigenze ed aspettative.

La creatività però non è sempre sinonimo di successo assicurato, serve anche un’analisi approfondita dei dati perchè in un universo come quello social, dove siamo tempestati da contenuti, per sviluppare un messaggio davvero efficace bisogna conoscere le persone a cui ci rivolgiamo: chi sono? cosa gli piace e cosa non gli piace? come si comportano? cosa vogliono?.

5. Comunicazione in tempo reale

In inglese si parla di “Timeliness”, ovvero tempestività. I social media non dormono mai ed essere online significa essere sempre sul pezzo, monitoraggio costante e capacità di intervenire rapidamente per risolvere o gestire una crisi.

Pensiamo ad esempio a Twitter che è per antonomasia, il momento, l’ora e l’adesso: gli utenti si aspettano un servizio di supporto immediato, non vogliono essere ignorati e non si dimenticano quando questo accade (e vale anche per le altre piattaforme).

Interazione 24/7: è questa la sfida giornaliera del social media manager di oggi.

Riflessioni Conclusive

Il 2019 sarà un anno importante per il Social Media Marketing e sembra sempre più evidente come social sia da intendersi anche nell’accezione di umano: la tecnologia è sicuramente utile ma sarebbe nulla senza le persone che la utilizzano.

Per elaborare una strategia vincente è necessario fissare degli obiettivi precisi, misurabili e ragionevolmente raggiungibili e conoscere quanto più possibile sulla propria audience è il fattore che fa la differenza.

Non è un’impresa facile e per ottenere risultati non si può prescindere dalle competenze di marketers di professione, noi siamo qui per aiutarti offrendoti la nostra esperienza ed un supporto diretto e giornaliero.

Contattaci per avere una consulenza personalizzata, avremo la possibilità di conoscerci meglio e capire cosa possiamo fare per la tua azienda, piccola o grande che sia. Chiamaci o scrivici: ci trovi sempre qui. 🙂

Marinella Di Mario
Written by Marinella Di Mario
Social Media & CopyWriting